LINEE GUIDA GINA (Global Initiative for Asthma)

Prof. dott. Pierluigi Paggiaro

Presentazione


Le linee Guida GINA (Global Initiative for Asthma) internazionali sono attualmente le Linee Guida per l’asma più diffuse, conosciute ed applicate. Dalla prima versione (un documento di consenso di un gruppo di esperti) il contenuto è stato sempre più strutturato, diventando quindi un vero e proprio “stato dell’arte” sulla gestione dell’asma, con particolare attenzione alla diagnosi e trattamento della malattia.

 

Le raccomandazioni che sono contenute nel documento sono state sempre basate sull’evidenza scientifica e là dove ciò non era possibile sull’opinione largamente condivisa degli esperti internazionali, ed hanno quindi rappresentato delle vere e proprie Linee Guida per la gestione dell’asma. Il documento GINA è periodicamente aggiornato, rappresentando quindi di fatto il materiale più completo su questo argomento.

 

Nel 2014 il documento GINA ha subito una profonda revisione, sia concettuale che formale: l’impostazione sia diagnostica che terapeutica è diventata più articolata e complessa, ma meglio aderente alla varietà di condizioni cliniche incluse nella definizione di asma. Di questa nuova impostazione delle raccomandazioni internazionali, il documento italiano ne prende atto e la incorpora criticamente nella versione italiana.

 

Nello spirito di fornire indicazioni sulla gestione di questa importante malattia, l’iniziativa GINA ha sempre avuto particolare attenzione alla divulgazione e alla implementazione di queste raccomandazioni
nella pratica quotidiana. Anche per questo è stata favorita la traduzione del documento in diverse lingue nazionali, e la preparazione di versioni locali adattate alla specifica realtà socio-economica e culturale del paese.

 

In Italia si è costituito da vari anni un gruppo di ricercatori e clinici, pneumologi ed allergologi, che hanno rielaborato il documento internazionale adattandolo alle specificità del nostro paese, e suggerendo anche eventuali modifiche al testo originale, in base all’evidenza scientifica e all’opinione condivisa degli esperti. Fino a qualche anno fa questo materiale era riassunto in un set di diapositive che affrontava tutti gli aspetti della malattia, dall’epidemiologia alla educazione del paziente, e tale materiale è stato vannualmente revisionato ed aggiornato sulla base dei cambiamenti apportati al documento GINA internazionale e alla discussione tra gli esperti. Per questo motivo il set di diapositive GINA Italia si è sempre più arricchito di nuovo materiale, diventando più completo ma anche più complesso per essere utilizzato in iniziative educazionali.

 

Negli ultimi anni il gruppo ha ritenuto di dover trasformare il set di diapositive in un vero e proprio documento, che, pur con la volontà di essere completo ma nello stesso tempo sintetico, può meglio contenere tutte le novità e gli adeguati approfondimenti. Il set di diapositive è stato quindi ridotto, rimandando al testo scritto i commenti e le motivazioni delle scelte riportate nelle diapositive. Il seguente testo rispecchia quindi la visione del gruppo di ricercatori e clinici che hanno rivisto con occhio critico ed applicato alla realtà del nostro paese le raccomandazioni del documento GINA Internazionale.

Pierluigi Paggiaro * ed Elena Bacci


Coordinatori del gruppo GINA Italia
* già Membro del Comitato Esecutivo del GINA Internazionale

(2006-2015)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now